Cosa si può proteggere come marchio?

In linea di massima è registrabile come marchio qualsiasi segno rappresentabile graficamente, purché sia atto a distinguere i prodotti o i servizi del titolare da quelli della concorrenza. Occorre tuttavia che siano soddisfatte alcune condizioni:

  
  • sono esclusi dalla protezione come marchi i segni descrittivi che contengono indicazioni sulla natura, la qualità, il tipo o il luogo di produzione, lo scopo o il prezzo del prodotto. I segni descrittivi appartengono al dominio pubblico, devono restare a disposizione di tutti gli operatori e non possono essere monopolizzati;
  

Un marchio è registrato solo se sono soddisfatte tutte le condizioni della protezione e se i prodotti e servizi sono classificati correttamente (Modificare una domanda).


Alla luce del plurilinguismo della Svizzera, nell'ambito dell'esame dei segni si tiene conto delle tre lingue nazionali e dell'inglese.


Il rischio di confusione con marchi registrati non è verificato al momento del deposito della domanda. Il depositante può accertarsi che il proprio marchio non violi diritti di protezione anteriori ad esempio eseguendo una ricerca specifica (Ricerche sui marchi).

 

I titolari di un marchio sono tenuti a osservare anche le altre leggi, segnatamente la legge sulle derrate alimentari, la legge sugli agenti terapeutici e la legge sugli stupefacenti. Le domande di deposito sono esaminate senza che l'Istituto sia a conoscenza della precisa composizione dei prodotti o dei servizi per cui si intende utilizzare il marchio.

 

Possono insorgere conflitti anche tra marchi e nomi di dominio o ragioni commerciali (ditte). Prima di depositare un marchio si consiglia dunque di verificare se marchi identici o simili sono già stati iscritti nei rispettivi registri. A questo fine è possibile rivolgersi all'Ufficio federale del registro di commercio o a un fornitore di servizi di ricerca specializzato.

  

Offerte d’impiego