Upload e download

Sia caricare (upload) sia scaricare (download) contenuti come testi, immagini o musica sono operazioni rilevanti dal punto di vista del diritto d’autore, che richiedono sempre l’autorizzazione del titolare o un’autorizzazione legale.

 

Il download e lo streaming per uso privato sono ammessi dalla legge. Questo vale anche se i contenuti vengono scaricati da fonti illegali. Anche se quanto appena affermato non è esplicitamente previsto dalla legge, sembra che oggi sia una regola comunemente accettata. Caricare opere in rete non rientra invece nelle operazioni per uso privato, neppure se le opere sono pubblicate su un sito personale, ad esempio Facebook, o se sono condivise attraverso piattaforme di scambio. Caricare opere senza esservi autorizzati è illegale a prescindere dal fatto che l’utilizzo sia o no a scopo di lucro.

 

Possono essere liberamente caricate in Internet le opere di cui si detengono i diritti o quelle che non sono più protette. È quindi lecito registrare e caricare su YouTube o Facebook un filmato della propria esecuzione del preludio della goccia di pioggia al pianoforte. Infatti, poiché la durata della protezione è scaduta, il brano è di dominio pubblico.

 

Su Internet occorre sempre tener conto anche dei diritti della personalità. È consentito pubblicare video e foto che ritraggono solo la propria persona ad esempio sui social media con il consenso del titolare dei diritti. Se però sono ritratte anche altre persone, prima della pubblicazione è necessario ottenere il consenso di tutte le persone presenti. Queste hanno infatti la facoltà di vietarne la pubblicazione per proteggere la loro sfera privata

  
IT: War diese Seite hilfreich?

Questa pagina è stata utile?*

  

Offerte d’impiego