Sorveglianza sulle società di gestione

Per l’esercizio delle loro attività, le società di gestione necessitano di un’autorizzazione dell’Istituto Federale della Proprietà Intellettuale (IPI). Insieme alla Commissione arbitrale federale per la gestione dei diritti d’autore e dei diritti affini (CAF) l'IPI si occupa anche di sorvegliare le attività delle società di gestione.

 

Eventuali ricorsi possono essere presentati all'IPI scrivendo all'indirizzo aufsichtnot shown@ipito make life hard for spam bots.ch.

  

Decisioni dell'IPI in materia di sorveglianza

 
File Tipo Dimensioni del file Anno
  

News: Sentenza del Tribunale amministrativo federale del 7 maggio 2018 sul versamento di contributi arretrati alla cassa pensione

In veste di autorità di sorveglianza, nel 2014 l’IPI aveva deciso a favore della restituzione dei contributi arretrati versati ad alcuni ex membri della direzione da ProLitteris, che ha tuttavia impugnato la decisione. Il Tribunale amministrativo federale (TAF) ha ora deciso in merito sostenendo la posizione dell’autorità di sorveglianza.

Con sentenza del 7 maggio 2018 il TAF ha confermato che une parte del versamento dei contributi arretrati alla cassa pensione dei membri della direzione interessati è contraria ai principi di un'amministrazione sana ed economica. ProLitteris è ora chiamata a chiedere agli ex membri della direzione interessati di restituire la quota del 30 per cento dovuta dal lavoratore che si era addossata.

A prescindere dal contenzioso, nel 2014/2015 un gruppo di esperti indipendenti aveva esaminato i costi amministrativi delle società di gestione ritenendoli adeguati. La direzione attuale di ProLitteris ha ridotto i costi amministrativi lordi dal 30,9 per cento delle entrate nel 2014 al 17,4 per cento nel 2016.

  

Nuova direttiva dell’IPI riguardante la sorveglianza sulle società di gestione

Il 1° gennaio 2018 entrerà in vigore la nuova direttiva dell’IPI riguardante la sorveglianza sulle società di gestione. Vademecum per l’IPI nell’ambito del controllo che esercita sulle attività delle società di gestione in qualità di autorità di sorveglianza, la nuova direttiva si applicherà all’esame dei rapporti annui a partire dall’esercizio finanziario 2018.

L’obiettivo della revisione era quello di adeguare la direttiva vigente al attuale diritto contabile e all’interazione tra l’IPI e gli uffici di revisione in materia di controllo. La base sarà lo standard contabile Swiss GAAP FER, utilizzato al momento da tutte le società di gestione e che prevede già la divulgazione della maggior parte dei dettagli relativi alle entrate, alle uscite e alla gestione. Una gestione collettiva trasparente, d’altronde, è nell’interesse delle società di gestione e dei suoi membri così come degli utenti, delle sfere politiche e del pubblico.

In futuro, le società di gestione potranno rendere conto all’IPI delle loro attività per via elettronica.

La nuova direttiva offre all’IPI strumenti efficaci e moderni per adempiere i suoi compiti in materia di sorveglianza.

  • Nuova direttiva dell’IPI riguardante la sorveglianza sulle società di gestione dal 2018
    in tedesco / francese (pdf)
  • Direttiva dell’IPI del 13 febbraio 2008 riguardante la sorveglianza sulle società di gestione in tedesco (pdf)
  
IT: War diese Seite hilfreich?

Questa pagina è stata utile?*

  

Offerte d’impiego