Certificato protettivo complementare (CPC)

prorogare la protezione di medicinali e prodotti fitosanitari

  

Per i medicinali e i prodotti fitosanitari è necessario ottenere un'autorizzazione ufficiale (concessa da Swissmedic, dall'UFV o dall'UFAG) prima che l'invenzione brevettata possa essere sfruttata economicamente. Poiché la procedura di autorizzazione può durare fino a 10 anni e la durata della protezione ha inizio al momento del deposito della domanda di brevetto, è possibile richiedere un certificato protettivo complementare (CPC).  Il certificato protettivo complementare prolunga la durata di un brevetto per un massimo di 5 anni dopo la fine del periodo di protezione (20 anni).

 

La concessione di un certificato protettivo complementare presume l'osservanza dei seguenti criteri:

  • il CPC è concesso solo sulla base di un brevetto in vigore e di un'autorizzazione ufficiale;

  • la richiesta di CPC deve essere presentata entro sei mesi

    • dalla prima autorizzazione ufficiale in Svizzera or
    • dal rilascio del brevetto svizzero.

  
IT: War diese Seite hilfreich?
Questa pagina è stata utile?*
  

Offerte d’impiego