Ordinanza «Swiss made» per i cosmetici

La nuova ordinanza sull'utilizzo di indicazioni di provenienza svizzere per i prodotti cosmetici (ordinanza «Swiss made» per i cosmetici) disciplina l'uso delle indicazioni di provenienza svizzere per i prodotti cosmetici e determinate materie che li compongono.

 

In linea con la nuova legislazione «Swissness», l'ordinanza rafforza la designazione «Swiss made» e, in generale, le indicazioni di provenienza svizzere per i cosmetici. Introducendo alcune disposizioni specifiche l'ordinanza tiene conto delle particolarità dei prodotti cosmetici.

 

In futuro non basterà che sia realizzato in Svizzera il 60 per cento dei costi di produzione. L'utilizzo di un'indicazione di provenienza svizzera presupporrà che sia sostenuto in Svizzera anche almeno l'80 per cento dei costi di ricerca, sviluppo e fabbricazione. L'ordinanza prevede inoltre che si svolgano in Svizzera alcune attività specifiche che influiscono in modo decisivo sulla qualità dei prodotti cosmetici.

 

Il progetto di ordinanza è stato elaborato sulla base di un avamprogetto dell'Associazione svizzera dei cosmetici e dei detergenti, in collaborazione con l'associazione per la protezione dell'origine dei cosmetici svizzeri.

 

La nuova ordinanza è entrata in vigore il 1° gennaio 2017 in concomitanza con la nuova legislazione «Swissness».

 

 

  

Contatto/Domande

Istituto Federale della Proprietà Intellettuale
Tel. +41 31 377 77 77
swissnessinfonot shown@ipito make life hard for spam bots.ch