News

nessuna news in questa lista.

  

Il sistema brevettuale unitario nell’Ue

Il sistema brevettuale unitario nell’Ue prevede un brevetto europeo con effetto unitario e un «Tribunale unico» per i Paesi membri dell'Ue che aderiscono al sistema.

Il sistema brevettuale unitario dell'Ue poggia su tre atti normativi:


L'accordo entrerà in vigore appena almeno 13 Stati membri dell'Ue, tra cui necessariamente Germania, Francia e Gran Bretagna, lo avranno ratificato. A decorrere da quel momento sarà possibile presentare le prime domande di brevetto con effetto unitario.

L'Ufficio europeo dei brevetti (UEB) esamina e rilascia il brevetto unico quale brevetto europeo (EP) «classico». Dopo il rilascio, il titolare del brevetto può, tuttavia, chiedere l'estensione dell'effetto del brevetto a tutti i Paesi membri. Il brevetto unico conferisce gli stessi diritti nei 26 Paesi membri dell'Ue partecipanti (eccezioni: Spagna e Croazia). Di conseguenza eventuali limitazioni o revoche hanno effetto contemporaneamente in tutti i Paesi. Il brevetto unitario è gestito dall'UEB. La protezione brevettuale unitaria è facoltativa e coesiste con il brevetto nazionale e il brevetto europeo (EP).

Nei 25 Paesi contraenti membri dell'Ue il Tribunale unificato dei brevetti è competente per la composizione delle controversie inerenti i brevetti europei e i brevetti unici (eccezione: Spagna, Croazia e Polonia). È composto da un tribunale di prima istanza e da un tribunale d'appello. Il tribunale di prima istanza comprende una camera centrale e diverse camere locali e regionali nei Paesi contraenti.

  

Quali sono i vantaggi comportati dal sistema brevettuale unitario dell'Ue per i depositanti svizzeri?

  • Il brevetto è protetto in 13-26 Paesi dell'Ue con un'unica domanda (brevetto unitario).
  • Poiché il brevetto unitario non genera costi di validazione nei singoli Paesi membri (p.es. legati alle procedure nazionali di riconoscimento e alla traduzione), la protezione costa meno.
  • Il sistema del tribunale unificato garantisce una giurisprudenza uniforme nei Paesi membri contraenti e crea sicurezza giuridica.
  

Anche i brevetti europei «classici» validi in Svizzera e Liechtenstein sottostanno alla giurisdizione del Tribunale unificato dei brevetti?

In base a un parere della Corte di giustizia dell'Ue, la Svizzera e tutti gli altri membri dell’OEB non appartenenti all'Ue non rientrano nella giurisdizione del Tribunale unificato dei brevetti. Ciò significa che un EP valido in Svizzera continua a sottostare alla giurisdizione del Tribunale federale dei brevetti, un tribunale specializzato, a disposizione dei titolari di un EP o di un brevetto svizzero, che decide in maniera competente e rapida, secondo regole procedurali ottimizzate (p. es. la procedura in inglese).