Proprietà intellettuale, innovazione e sanità pubblica

Temi attuali

  

Progetti dimostrativi nell’ambito della ricerca e dello sviluppo in campo sanitario

Questi progetti vogliono favorire lo sviluppo delle tecnologie sanitarie (medicinali, diagnosi, apparecchi medici ecc.) relative alle malattie che colpiscono prevalentemente in paesi in via di sviluppo per cui esistono lacune di ricerca e sviluppo dovute a carenze del mercato. I progetti devono proporre soluzioni efficaci alternative, innovative e sostenibili di finanziamento e coordinazione.

Nel maggio 2014, con la sua decisione (WHA67(15), pagina 8)  la 67ª Assemblea mondiale della sanità dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha chiesto al Segretariato dell'OMS di dare seguito ai quattro progetti dimostrativi prioritari e di accelerare il processo di valutazione per gli altri quattro progetti. Ha inoltre invitato l'OMS a valutare se l'intero meccanismo di finanziamento possa essere sopportato da un’unica istituzione. Il Segretariato è stato incaricato di vagliare questa possibilità insieme al TDR (Special Programme for Research and Training in Tropical Diseases). Infatti, poco prima dell'Assemblea, il TDR si era detto pronto ad aprire una linea di credito di al massimo 50 mio. di USD per quattro anni per finanziare questi progetti. La Svizzera ha inoltre promesso di partecipare al finanziamento se anche altri paesi si impegneranno (anche Brasile, Francia e Kenya si sono espressi in questi termini). La decisione dell'Assemblea mondiale della sanità chiede inoltre un'analisi più approfondita degli aspetti innovativi dei progetti dimostrativi selezionati in base a indici di efficacia. Sono, in particolare, stati proposti come possibili criteri il principio del de-linkage, l'open-access e le piattaforme di ricerca plurisettoriali.