Design svizzero

Nuove regole «Swissness»: il capo di Kuhn Rikon reagisce introducendo un secondo marchio.

  
  

«Dal 2017 è garantita la certezza del diritto. Per noi si tratta di un'evoluzione positiva», afferma Tobias Gerfin commentando le nuove regole «Swissness». Per capire l'affermazione del capo 51enne di Kuhn Rikon bisogna sapere che prima dell'entrata in vigore della nuova normativa utilizzare la croce svizzera a fini commerciali era vietato.
Come migliaia di altre aziende svizzere, però, Kuhn Rikon lo faceva comunque: «Eravamo consapevoli dei rischi giuridici», continua Gerfin.
L'azienda, che ha sede nel comune di Rikon, nella valle della Töss, si è fatta un nome soprattutto grazie alla pentola a pressione Duromatic, sul mercato dal 1949. Come le pentole Durotherm, la pentola a pressione è prodotta nella sede di Rikon.
L'assortimento dell'azienda include però anche 800 articoli di fornitori perlopiù esteri: dal tritatutto, allo spremiaglio, al coltello da cucina, all'apriscatole.

  

«Questa seconda categoria di prodotti non soddisfa le nuove condizioni previste per i prodotti svizzeri», ammette Gerfin. Secondo la legislazione «Swissness» i prodotti industriali possono essere contrassegnati con la croce svizzera o con l'indicazione di provenienza Svizzera solo se almeno il 60 per cento dei costi di produzione è realizzato in Svizzera e se le principali tappe del processo di fabbricazione si svolgono nel Paese.
Tuttavia, vendere un prodotto di una PMI svizzera senza indicazione di provenienza in un Paese come la Cina è più difficile. Gerfin ha risolto il problema riallacciandosi all'articolo 47 capoverso 3ter della legge sulla protezione dei marchi riveduta, secondo cui è ammesso utilizzare indicazioni di provenienza concernenti attività concrete quali la ricerca, il design o singole tappe della produzione anche se il prodotto contrassegnato non soddisfa i criteri generali previsti dalla nuova legislazione.
«Sulla base di questa norma abbiamo deciso di sviluppare un secondo marchio», spiega Gerfin. Al noto marchio mantello (logo di sinistra) che contrassegna i prodotti fabbricati in Svizzera si aggiunge un logo destinato ai prodotti sviluppati esclusivamente in Svizzera ma fabbricati all'estero.
Nel frattempo è stato anche reso noto che il nuovo marchio includerà tre elementi: un quadrato rosso, il nome dell'azienda, in bianco, e l'indicazione «swiss design». In alcuni casi il marchio includerà anche il profilo stilizzato di una catena montuosa.

  
  
IT: War diese Seite hilfreich?

Questa pagina è stata utile?*