Come tutelarsi

In Svizzera i titolari di marchi, design o brevetti che si accorgono di essere vittima di un contraffattore possono tutelarsi rivolgendosi a una delle istituzioni sotto elencate.

  

Polizia

La violazione può essere segnalata alla polizia: la vendita per mestiere di prodotti contraffatti e pirata è punibile con una pena detentiva o pecuniaria. Altre informazioni sono reperibili sul sito della polizia.

Torna sù

  

Tribunali

È possibile portare il caso dinanzi a un tribunale: questo decide in merito a risarcimento, riparazione morale e consegna dell’utile, nonché all'eventuale punizione del colpevole. Aiuta inoltre il titolare a togliere la merce contraffatta dalla circolazione e a ottenere informazioni precise in merito (provenienza, numero di articoli ecc.). In questi casi è consigliabile rivolgersi a un consulente giuridico. Altre informazioni in merito sono reperibili sul sito della Federazione svizzera degli avvocati.

Torna sù

  

Dogana

Si può chiedere l'intervento della dogana: in Svizzera il titolare dei diritti ha la possibilità di vietare l'importazione, l'esportazione e il transito della merca contraffatta. Su richiesta la dogana esamina invii postali e bagagli alla ricerca di contraffazioni. La merce contraffatta viene sequestrata e il suo viaggio termina in dogana.
Altre informazioni in merito sono reperibili sul sito dell'Amministrazione federale delle dogane.

Torna sù

  

Diritti d'autore

In caso di violazione del diritto d'autore, i diritti patrimoniali d'autore in particolare (art. 10 LDA) conferiscono al titolare la facoltà di agire contro chi la commette.
Altre informazioni su contraffazioni e pirateria sono reperibili sul sito di STOP ALLA PIRATERIA.

Torna sù