Ricerca relativa a una domanda di brevetto svizzero

Novità e attività inventiva sono due criteri essenziali per la validità di un brevetto; ciononostante, in Svizzera non sono oggetto di esame. È quindi consigliabile far eseguire una ricerca relativa a una domanda di brevetto svizzero, che consente di tracciare un quadro preciso dello stato della tecnica in modo rapido ed economico e capire così se un'invenzione soddisfi le condizioni di brevettabilità.


Nell'ambito di questo tipo di ricerca un esperto in brevetti passa al vaglio la letteratura brevettuale, scientifica e tecnica pubblicata e a sua disposizione, alla ricerca di documenti appartenenti allo stato della tecnica che possano mettere in discussione la novità o l'attività inventiva di un'invenzione. I risultati ottenuti consentono di valutare le possibilità che sia rilasciato un brevetto e di prendere decisioni informate in merito all'opportunità di mantenere la domanda, di depositare una domanda anche all'estero, di modificare le rivendicazioni di brevetto o di ritirare la domanda.

  

Condizioni

  • La ricerca presuppone che sia stata depositata una domanda di brevetto svizzero (OBI, art. 54, cpv. 4).
  • Il depositante o il suo rappresentante può chiedere che sia eseguita una ricerca entro 14 mesi dalla data di priorità o di deposito.
  • Qualora il depositante o il suo rappresentante non chiedano che sia eseguita una ricerca, può farlo chiunque sia autorizzato a consultare la domanda al momento della richiesta (OBI, art. 90).
  • La domanda è considerata depositata solo a partire dal momento in cui sono corrisposte la tassa di deposito e di ricerca (OBI, art. 53 cpv. 2) ed è disponibile la versione eventualmente rettificata degli atti tecnici (v. le condizioni legali qui di seguito).
  

Condizioni legali

  • La ricerca poggia sugli atti tecnici presentati il giorno del deposito o sugli atti tecnici eventualmente rettificati. La ricerca copre 10 rivendicazioni; per ogni rivendicazione supplementare va pagata una tassa di rivendicazione. Qualora la ricerca sia richiesta da terzi, essa poggia sugli atti tecnici rilevanti al momento della richiesta. 
  • Gli atti tecnici devono essere redatti in italiano, tedesco o francese. Su richiesta si eseguono ricerche basate su atti tecnici in lingua inglese; il relativo rapporto è tuttavia redatto in una lingua ufficiale.
  • Qualora non vi sia coerenza nelle rivendicazioni di brevetto, la ricerca poggia sulla prima invenzione definita nelle rivendicazioni. Dietro pagamento di una tassa supplementare di ricerca, la ricerca può essere estesa anche ad altre invenzioni.
  • Qualora una ricerca non sia né possibile né sensata per motivi di mancanza di chiarezza, divulgazione insufficiente, inapplicabilità industriale, mancanza di carattere tecnico, esclusione dalla protezione o per altri motivi, ciò è comunicato al richiedente; in alternativa viene allestito un rapporto di ricerca limitato.
  • La ricerca è approfondita, ma non esaustiva. Il mandato è considerato completato nel momento in cui l'esito non sarebbe migliorabile neppure con un impiego sproporzionato di risorse.
  • Il rapporto di ricerca è trasmesso al depositante e pubblicato al più presto 18 mesi dalla data di deposito o priorità. Qualora la ricerca sia stata commissionata da terzi, il rapporto è trasmesso a chi ha commissionato la ricerca e al depositante e non viene pubblicato.

 

La ricerca è facoltativa e non pregiudica in alcun modo l'esame relativo al contenuto della domanda di brevetto. Valgono le disposizioni della legge sui brevetti (LBI, art. 58a cpv. 2, art. 59 cpv. 5 e 6) e dell'ordinanza sui brevetti (OBI, artt. 53–60).

  

Rapporto di ricerca

Il rapporto di ricerca include i documenti reperiti e altre informazioni su possibili brevetti appartenenti alla stessa famiglia. I documenti sono ordinati secondo una classificazione internazionale che ne indica l'importanza per la valutazione dell'invenzione in questione. Nel limite del possibile e dell’utile sono allegati i testi integrali dei documenti di brevetto. Ecco un esempio di rapporto di ricerca.

 

Qualora per una domanda di brevetto europeo sia rivendicata una priorità sulla base di una domanda svizzera, una copia del rapporto di ricerca è trasmessa all'Ufficio europeo dei brevetti (UEB). Ciò solleva il depositante dall'obbligo di presentare i risultati (art. 124 della Convenzione sul brevetto europeo e regola 141 del regolamento di esecuzione della Convenzione sul brevetto europeo).

  

Tassa

500.— franchi (fino a 10 rivendicazioni), per eventuali rivendicazioni supplementari si veda su Costi e tasse.

Ordinare

il modulo di domanda firmato va trasmesso per posta o via e-mail all'indirizzo patent.admin@ekomm.ipi.ch.

Consegna

per posta, in genere entro tre mesi dal ricevimento della richiesta (v. le condizioni); su richiesta e se possibile, entro un mese.

  
  

La ricerca di tipo internazionale persegue lo stesso scopo della ricerca relativa a una domanda di brevetto svizzero, con la differenza che è eseguita dall'Ufficio europeo dei brevetti (UEB). Se, dopo il deposito della domanda in Svizzera, viene presentata una domanda anche all'UEB, il rapporto di ricerca è considerato valido e la tassa di ricerca è parzialmente rimborsata. 

 

 

  

Condizioni

  • La ricerca di tipo internazionale può essere richiesta all'IPI entro 6 mesi dal primo deposito in Svizzera. La documentazione necessaria è automaticamente trasmessa all'UEB.
  • In alternativa è possibile chiedere una ricerca relativa a una domanda di brevetto svizzero entro 14 mesi dal deposito o dalla data di priorità. Entro tre mesi si ottiene così un rapporto preciso sullo stato della tecnica a prezzo vantaggioso.
  • La ricerca di tipo internazionale è facoltativa e non pregiudica in alcun modo l'esame relativo al contenuto della domanda di brevetto. Valgono le disposizioni della legge sui brevetti (art. 59 cpv. 5 e 6), dell'ordinanza sui brevetti (art. 126 e 127) e delle direttive di ricerca dell'UEB (Parte B, capitolo II, 4.5 Ricerche di tipo internazionale, in tedesco, francese e inglese).


  

Rapporto di ricerca

Il rapporto di ricerca include i documenti di brevetto reperiti e altre informazioni su possibili brevetti appartenenti alla stessa famiglia. I documenti sono ordinati secondo una classificazione internazionale che ne indica l'importanza per la valutazione dell'invenzione in questione. Sono inoltre allegate copie dei documenti citati nel rapporto.

Il rapporto di ricerca è pubblicato insieme alla domanda di brevetto dopo 18 mesi.

 

 

  

Tassa

Ricerca di tipo internazionale: 1 315.— franchi (regolamento sulle tasse dell'UEB)

 

 

  

Ordinare

Per scritto all'IPI: per posta o via e-mail all'indirizzo patent.adminnot shown@ekomm.ipito make life hard for spam bots.ch

  
IT: War diese Seite hilfreich?

Questa pagina è stata utile?*

  

Offerte d’impiego