Revisione del diritto d’autore

Internet ha profondamente cambiato il modo in cui la società si rapporta alla cultura. Al giorno d’oggi in rete si trova di tutto: film, musica, letteratura, fotografie e libri storici, sia nuovi sia fuori catalogo. Per adeguare il diritto d’autore alle nuove tecnologie e sfruttare meglio le opportunità della digitalizzazione, il 27 settembre 2019 il Parlamento ha adottato una serie di modifiche tese a modernizzare la legge sul diritto d’autore. Le modifiche decise vanno a rafforzare la posizione degli operatori culturali e a migliorare l'accesso alle opere per il pubblico, tenendo conto in ugual misura delle priorità, in parte contrapposte, di tutti gli interessati. Il nuovo diritto d’autore è entrato in vigore il 1° aprile 2020.

  
    

Procedura di consultazione sulla revisione del diritto d'autore

    

Impulso per la revisione del diritto d'autore e AGUR12

  

Offerte d’impiego