|

Mini-imprese: «Abbiamo imparato davvero molto sulla proprietà intellettuale»

Da nove mesi i giovani di Young Enterprise Switzerland (YES) gestiscono le loro mini-imprese. In occasione della semifinale a Zurigo, un esperto dell’IPI ha valutato anche le loro conoscenze in merito alla proprietà intellettuale.

Il Company Programme di YES permette a gruppi di giovani di avvicinarsi al tema dell’imprenditorialità dando loro la possibilità di fondare una mini-impresa che gestiranno in condizioni reali per un anno. L'Istituto Federale della Proprietà Intellettuale (IPI) è partner ufficiale del Company Programme di YES e nel quadro della fase iniziale, Matthias Käch, formatore PI dell’IPI, ha colto l’occasione dell’invito nelle scuole per sottolineare agli studenti l’importanza di proteggere la proprietà intellettuale. «Un primo passo importante è rendere i giovani partecipanti più consapevoli di non essere gli unici sul mercato», afferma Matthias Käch.

 
 

Durante la semifinale nella ShopVille della stazione centrale di Zurigo, le migliori 75 mini-imprese hanno presentato i loro prodotti e servizi e Matthias Käch ha intervistato i partecipanti. La finale nazionale si terrà il 3 e il 4 giugno a Zurigo e l’IPI conferirà a una mini-impresa il premio IP-Management.

Che cosa pensano i giovani partecipanti dei workshop? In che misura sono stati utili per la guida della mini-impresa? Scoprite le risposte e molto altro nel video.

 

Zoom sulla proprietà intellettuale: le iniziative sostenute dall’IPI  

Proprietà intellettuale e regole del gioco: 5 consigli utili

 

Indietro

Condividi