|

Patti chiari, amicizia lunga

Nel quadro dei workshop che organizza, Matthias Käch spiega ai giovani imprenditori cosa è importante quando si tratta di titoli di protezione. Nell'intervista parla del suo impegno con Young Enterprise Switzerland (YES) e del perché bisognerebbe stipulare contratti anche tra amici.

Matthias Käch, senior IP trainer, inviato special dell’IPI. Immagine: IPI
Matthias Käch, senior IP trainer, inviato special dell’IPI. Immagine: IPI

Nell'ambito del Company Programme di YES, gruppi di giovani gestiscono una mini-impresa in condizioni reali per un anno intero, dalla fondazione alla commercializzazione del prodotto. In questo processo anche i titoli di protezione svolgono un ruolo importante.

 

La proprietà intellettuale è ovunque

In qualità di partner nazionale, l'Istituto Federale della Proprietà Intellettuale (IPI) sensibilizza le mini-imprese alla tematica, avvalendosi del know-how di Matthias Käch, senior IP-Trainer. Durante i workshop l'esperto di PI usa esempi chiari e pratici vicini alla quotidianità dei giovani per mostrare loro che la proprietà intellettuale è ovunque e influisce sul lavoro delle mini-imprese. Così il tema diventa chiaro per tutti.

 

Ho violato i diritti di terzi?

«Uno degli argomenti più importanti è il diritto dei marchi. Le mini-imprese imparano che non si tratta solo di proteggere i propri diritti e che, per esempio, è importante tenere conto dei marchi esistenti nella scelta del nome dell'azienda», dice Matthias Käch. Un altro punto focale è la legge sul diritto d'autore: nei workshop i giovani imparano a usare correttamente testi e immagini quando creano i propri siti Internet.

Scoprite nella video intervista perché l'IPI si adopera per YES e i suoi consigli ai giovani imprenditori.

 

 

 
 

La collaborazione con YES

All’edizione di quest'anno partecipano in totale 42 scuole e 1059 studenti e il workshop di Thun è stato l'ultimo dell'attuale Company Programme. L'IPI ha organizzato corsi in 15 scuole coinvolgendo 299 studenti. Se le circostanze lo permetteranno, in aprile è prevista una fiera regionale alla stazione centrale di Zurigo con le migliori 75 squadre. In quell’occasione Matthias Käch, che ora fa anche parte della giuria del Company Programme, chiederà a ogni squadra come intende affrontare al meglio le questioni legate alla proprietà intellettuale relative alla propria impresa. In occasione della finale, che si terrà a fine maggio alla stazione centrale di Zurigo, l'IPI conferirà il IP Management Award.

 

Collaborazioni: Le iniziative sostenute dall’IPI

Indietro

Condividi