Quattro buoni motivi per chiedere una ricerca sui marchi

  

Ridurre il rischio di perdere grandi quantità di denaro

Al momento del deposito di un marchio in Svizzera, l'IPI non verifica se in Svizzera è già stato registrato un marchio identico o simile. È dunque possibile che un nuovo marchio entri in conflitto con un marchio identico o simile. In caso di contenzioso il titolare del marchio anteriore può chiedere la cancellazione del nuovo segno e pretendere un indennizzo, anche diversi anni dopo la registrazione del marchio in questione.

Una ricerca di marchi simili aiuta a prevenire questo tipo di inconveniente identificando eventuali marchi simili, confondibili o addirittura identici registrati o per cui è stata depositata una domanda di registrazione.

  

Scoprire per tempo eventuali violazioni dei diritti

Dopo la registrazione spetta al titolare difendere i suoi diritti e reagire ad eventuali registrazioni successive potenzialmente confondibili con il marchio in questione. Al momento del deposito di un nuovo segno, infatti, l'Istituto non verifica se è già stato registrato un marchio identico o simile.

Il monitoraggio dei marchi consente di essere informati su tutti i segni possibilmente confondibili con un determinato marchio.

  

Una fonte d'ispirazione in più

Una ricerca sui marchi può fungere da fonte d'ispirazione. La ricerca per sequenza, ad esempio, fornisce un elenco di tutti i marchi che presentano una determinata matrice linguistica. La ricerca di marchi identici consente invece di ottenere informazioni su un marchio o una domanda di registrazione specifici.

  

Tenere d'occhio la concorrenza

La ricerca dei titolari informa sui marchi registrati da un determinato titolare o sui segni per cui il titolare in questione ha depositato una domanda in Svizzera. Consente di tracciare un quadro della strategia di protezione adottata dalla concorrenza e fornisce al committente una sintesi del proprio portafoglio di marchi.