Più efficienza nella lotta alle contraffazioni

Che si tratti di orologi o borsette, con la nuova procedura proposta s'intende agevolare la distruzione da parte dell’Amministrazione federale delle dogane (AFD) di piccole spedizioni contenenti contraffazioni. La nuova procedura riduce l’onere amministrativo e, al contempo, aumenta il margine di manovra in materia di controlli. Controlli più che mai necessari se si considera che tra il 2014 e il 2018 il numero di piccole spedizioni giunte in Svizzera dall’Asia è aumentato di ben sei volte e che le aziende svizzere risultano essere particolarmente esposte al fenomeno delle contraffazioni. La consultazione concernente l’introduzione di tale procedura semplificata è stata avviata dal Consiglio federale il 15 gennaio 2020 e terminerà il 30 aprile 2020.

 

Per i dettagli si veda il comunicato stampa del Consiglio federale.

  

Offerte d’impiego