Sanità e brevetti: successo incoraggiante per la cooperazione interregionale

Insieme ad Argentina, Brasile, Canada e Cile, la Svizzera ha presentato due proposte sul tema «brevetti e  sanità» al Comitato permanente sul diritto dei brevetti dell'OMPI («Standing Committee on the Law of Patents»), che, il 6 dicembre 2018, le ha inserite nell'ordine del giorno. La raggiunta intesa tra Paesi che spesso difendono posizioni opposte in un ambito molto controverso è un successo incoraggiante per la Svizzera e i suoi coproponenti.

 

Il Comitato si occupa della normativa nell'ambito del diritto brevettuale internazionale. Il rapporto piuttosto teso tra brevetti e sanità è spesso oggetto di discussioni in seno al Comitato.

 

Immagine 1: Un gruppo di delegati da Argentina, Brasile, Cile e Svizzera (per l'IPI: Beatrice Stirner, terza da sinistra)

 

Immagine 2: Un gruppo di delegati da Argentina, Brasile, Canada e Svizzera  (per l'IPI: Beatrice Stirner, terza da sinistra e Reynald Veillard, secondo da destra)

  

Offerte d’impiego