Marchio geografico

Le denominazioni di origine e le indicazioni geografiche iscritte in un registro federale («DOP/IGP», p. es. «Gruyère» per il formaggio) sono registrabili anche come marchi.
Ciò vale anche per le denominazioni vinicole protette a livello cantonale (p. es. «Epesses» nel Cantone di Vaud) e per le indicazioni geografiche disciplinate da un'ordinanza federale (p. es. quelle relative agli orologi). La denominazione «EMMENTALER» per il formaggio con la denominazione di origine protetta «Emmentaler» è stato il primo marchio geografico registrato dall'IPI (marchio n. 703 183).

 

Analogamente a un estratto del registro delle indicazioni geografiche, un estratto del registro dei marchi è un certificato di protezione ufficiale. Consentendo l'identificazione univoca del titolare, queste due possibilità di certificazione ufficiale supplementari nel Paese di provenienza, in questo caso la Svizzera, rendono nettamente più semplice ottenere e attuare la protezione all'estero.

 

Le domande di registrazione di un marchio geografico possono essere presentate all'IPI solo da un raggruppamento rappresentativo. In questo caso il regolamento per l'uso del marchio geografico deve coincidere con le condizioni definite nell'elenco degli obblighi. Ciò è riconducibile alla natura particolare del marchio geografico, che autorizza chiunque soddisfi le condizioni definite nell'elenco degli obblighi a utilizzare la denominazione di origine o l'indicazione geografica. Conversamente il raggruppamento titolare del marchio geografico può escludere chiunque non osservi il regolamento dall'utilizzo del marchio.

  
IT: War diese Seite hilfreich?

Questa pagina è stata utile?*

  

Offerte d’impiego