Notifica concernente le offerte TV di un fornitore di servizi di telecomunicazione

Nel febbraio 2010 un abbonato di un fornitore di servizi di telecomunicazione ha segnalato all'OPT di non riuscire a collegare il proprio videoregistratore al Set-Top-Box del fornitore e di non potere pertanto registrare alcuna trasmissione. Il fornitore gli avrebbe spiegato che per la registrazione esisteva un'opzione più cara. L'abbonato ha, tuttavia, dovuto constatare che anche questa soluzione non consente di registrare le emissioni televisive con un apparecchio esterno.

Dagli accertamenti dell'OPT è emerso che il fornitore in questione non impiega alcun provvedimento tecnico per impedire ai propri abbonati di registrare le emissioni. Secondo lui il Set-Top-Box sarebbe, inoltre, dotato di diverse possibilità per il collegamento di apparecchi esterni e la registrazione su supporti esterni (disco duro di un videoregistratore, videocassetta o DVD) di emissioni televisive. Le possibilità di registrazione sono tuttavia limitate sotto il profilo tecnico, dal momento che le uscite dei Set-Top-Box permettono esclusivamente la trasmissione di segnali analogici. Ciò non rappresenta, tuttavia, una limitazione diretta dell'eccezione alla protezione dell'uso privato.

L'OPT ha nondimeno rilevato che nel negozio online del fornitore entrambi i prodotti non sono descritti in maniera sufficientemente esplicita. Ciò è verosimilmente riconducibile a una strategia di marketing tesa a fare credere ai consumatori, che per registrare un'emissione non sia sufficiente avere l’offerta di base, ma occorra acquistare il prodotto più caro. L'OPT ha chiesto di ovviare al problema descrivendo l'offerta TV in maniera meno ambigua. Il fornitore non ha accolto la richiesta spiegando che un'informativa migliorata dell'offerta TV avrebbe influito negativamente sulle vendite del prodotto più caro. Evidentemente l'azienda reputa più importante mettere in evidenza i vantaggi del prodotto di punta rispetto all'offerta di base più economica, che informare i consumatori in maniera più trasparente sulle diverse caratteristiche dei due prodotti.

L'OPT è riuscito nell'intento di spiegare le offerte TV del fornitore all'autore della notifica, ma non è riuscito a convincere l'azienda ad assumere un atteggiamento più favorevole nei confronti del consumatore.

  

News

nessuna news in questa lista.