News

nessuna news in questa lista.

  

Definire una strategia di protezione

Per definire una strategia di protezione valida può essere utile porsi le seguenti domande.

  1. Qual è l'oggetto della protezione? Un'idea, un'innovazione, un logo oppure ...?
    Va ricordato che una volta resa pubblica un'invenzione non è più proteggibile.

  2. Come proteggere l'oggetto in questione?
    A seconda dell'oggetto è possibile chiederne la protezione come marchio, brevetto, design o indicazione di provenienza.
    Le opere artistiche, ad esempio letterarie o musicali, sono protette automaticamente dal diritto d'autore.
    Nel caso delle invenzioni una possibilità economica ed efficace, ma non esente da rischi, è quella di tenere segreta l'invenzione (come ha fatto Coca Cola).

  3. Dove deve essere protetta l'innovazione o la creazione?
    I titoli di protezione sono sempre validi solo nei Paesi nei quali ne è stata chiesta la protezione. È quindi consigliabile valutare con cura dove si intende proteggere un determinato bene immateriale, tenendo ad esempio conto del luogo dove è effettuata la ricerca, del luogo di produzione e del mercato di distribuzione attuali e futuri.
  

Attenzione

Un titolo di protezione che non viene fatto rispettare è una tigre di carta. Nel quadro dell'elaborazione della strategia di protezione occorre definire anche un approccio di attuazione.

  

Regola di massima

  

Si consiglia di proteggere il minimo indispensabile
nel modo più efficace possibile.
Se la protezione non è attuata sistematicamente
è meglio lasciar perdere!