Istituto

L'Istituto

L'Istituto Federale della Proprietà Intellettuale ha sede a Berna. È l'autorità competente per tutto quanto riguarda la proprietà intellettuale in Svizzera. È stato fondato nel 1888 e il 1° gennaio 1996 ha ottenuto lo statuto di Ente autonomo legalmente riconosciuto. L'Istituto è autonomo per quanto concerne l'economia aziendale, dispone una propria personalità giuridica ed è iscritto al Registro delle imprese commerciali. Esso tiene una propria contabilità ed è indipendente dal bilancio federale sotto ogni punto di vista.

Quali sono i compiti dell'Istituto?

L'Istituto è l'autorità competente della Confederazione in materia di diritto dei beni immateriali (Art. 29 par. 1 Org-DFGP).

Il suo mandato di prestazioni è fissato nella Legge federale sullo statuto e sui compiti dell'Istituto. Esso è stato realizzato nell'ambito di un accordo di prestazioni concluso con il Dipartimento Federale di Giustizia e Polizia (DFGP): l'Istituto è responsabile della stesura della legislazione, della consulenza al Consiglio federale e alle altre autorità federali e della rappresentanza della Svizzera a livello internazionale nel settore della proprietà intellettuale.

Tuttavia, per i suoi clienti l'Istituto rappresenta essenzialmente il punto di partenza per la protezione industriale (marchi, brevetti e design) a livello nazionale e, in parte, anche a livello internazionale. Esso sottopone a verifica le domande di protezione, concede e amministra i titoli di protezione industriale in Svizzera. I compiti principali sono disciplinati dalla legislazione speciale relativa al diritto dei beni immateriali (Legge sulla protezione dei marchi, Legge sui brevetti, Legge sul design).

  • Le prestazioni sovrane fornite dall’Istituto sono esenti da IVA. Le prestazioni fornite in base al diritto privato sono invece assoggettate alla LIVA (cfr. art. 17 LIPI).   

Infine, l'Ordinamento obbliga l'Istituto ad offrire prestazioni nell'ambito delle ricerche sui marchi e delle informazioni sui brevetti in base ai principi del diritto privato.

L'Istituto ha inoltre il compito di rendere meglio noti in Svizzera l'importanza e soprattutto i vantaggi del diritto dei beni immateriali. In particolare, esso s'impegna a sensibilizzare le piccole e medie imprese (PMI) affinché siano in grado di attuare un'efficace politica in materia di protezione dei loro diritti. Questo comporta anche richiamare l'attenzione sul fatto che i titoli di protezione racchiudono informazioni importanti, le quali si possono impiegare a proprio vantaggio in modo agevole.

Come adempiamo al nostro incarico?

L'Istituto deve principalmente mettere a disposizione delle aziende svizzere ed estere un sistema di protezione della proprietà intellettuale adeguato, efficace, prevedibile e semplice che stimoli la creazione e l'utilizzo ottimale di beni immateriali economici e culturali, nell’interesse dell’economia nazionale:

  • Nel quadro dell’esame, del rilascio e della gestione dei titoli di protezione l’Istituto ha il compito di garantire la compatibilità con i sistemi di protezione internazionali da un lato, e il funzionamento autonomo dei sistemi nazionali dall’altro. Nell’adempimento del suo incarico l’Istituto deve tenere conto delle esigenze degli utenti dei sistemi di protezione e degli interessi dei terzi e della collettività. Le procedure devono essere semplici, trasparenti, rapide e possibilmente convenienti, le decisioni devono essere legittime, adeguate, coerenti e prevedibili.

  • Per quanto concerne le prestazioni di servizi di natura politica, l'Istituto adempie il suo incarico legale assistendo le istanze politiche, preparando le leggi e rappresentando la Svizzera a livello internazionale.  In linea di massima l’obiettivo è garantire una protezione della proprietà intellettuale e della sua funzione che sia adeguata ed efficace a livello nazionale e internazionale, tenendo conto in ugual misura degli interessi della ricerca e dello sviluppo, dell’economia, degli utenti dei sistemi di protezione, di chi esercita attività culturali, dei produttori, dei consumatori e di altri terzi, così come degli aspetti etici, di politica dello sviluppo e ambientale. A livello internazionale spetta inoltre all’Istituto presentare la Svizzera come partner competente e affidabile in materia di proprietà intellettuale.

  • Quanto all’informazione, l’obiettivo è consentire al maggior numero di privati e aziende di sfruttare i sistemi di protezione della proprietà intellettuale per trarne vantaggi economici. Anzitutto si tratta di spiegare i diversi sistemi di protezione a livello nazionale e internazionale, di illustrarne il funzionamento e le possibili applicazioni, e di mettere a disposizione in modo possibilmente diretto tutte le informazioni necessarie. Nel quadro delle prestazioni commerciali, segnatamente le ricerche sui marchi e sui brevetti ip-search, l'Istituto fornisce informazioni offerte anche da altri operatori, perseguendo tuttavia lo stesso scopo.

Il ruolo economico, la competenza, la forza e la legittimità politica di chi fruisce dei nostri servizi variano marcatamente. È compito dell’Istituto elaborare un’offerta che risponda alle diverse esigenze e possibilità.

La Confederazione si aspetta che l’Istituto sia finanziariamente stabile (tramite le sue riserve, le sue strategie di rischio e gli standard contabili applicati), che riduca i costi, aumenti la produttività e, nel limite del possibile e del ragionevole, che adegui le tasse di conseguenza. Dall'acquisizione dell’autonomia nel 1996 l’Istituto ha operato sette sostanziali riduzioni delle tasse pari complessivamente a circa 40 milioni di franchi all’anno.

Qualità dei servizi

La qualità dei servizi riveste un'importanza particolare per l'Istituto. Controlliamo regolarmente la qualità dei servizi erogati, miglioriamo i tempi di risposta a domande e richieste, ottimizziamo le procedure, verifichiamo e, nel limite del possibile, riduciamo i prezzi dei titoli di protezione e delle prestazioni offerte.

Letteratura

La lista qui di seguito presenta una serie di articoli e pubblicazioni riguardanti l'Istituto.

Last modified:28.01.2016 14:20

.