Riduzione delle tasse per i brevetti svizzeri

17.04.2019 | Comunicato stampa, Brevetti

Il 1° luglio 2019 entrerà in vigore la modifica dell'ordinanza dell’IPI sulle tasse approvata dal Consiglio federale il 17 aprile 2019, che ridurrà le tasse annuali per i brevetti svizzeri e i certificati protettivi complementari (CPC).

 

Tenere in vigore un brevetto svizzero per il periodo massimo di validità sarà quindi meno caro. Le tasse annuali continueranno a crescere progressivamente per l'intera durata di validità del brevetto, ma gli scatti saranno minori all’inizio e aumenteranno con il passare degli anni. Nel corso dei 20 anni di validità massima di un brevetto, i titolari risparmieranno 1440 franchi.

 

I CPC diventano validi allo scadere del brevetto. Dopo la modifica le relative tasse annuali continueranno a seguire la progressione prevista per le tasse brevettuali e subiranno quindi un rincaro rispetto alla situazione attuale. Ciononostante nell'arco del periodo di validità massima del brevetto sommato al periodo di protezione supplementare conferito dal CPC i titolari risparmieranno complessivamente 210 franchi.

 

Le nuove tasse annuali per i brevetti svizzeri e i CPC in breve.

 

I dettagli sulla modifica delle tasse sono illustrati nel comunicato stampa del Consiglio federale.